Nei giorni 8 e 9 ottobre si è tenuto a Vicenza la 34° edizione dell’International CAE Conference and Exhibition, uno dei principali eventi sulla “Simulation Based Engineering and Sciences”. La conferenza, organizzata in due giornate, costituisce un’importante occasione di incontro annuale sui temi della simulazione numerica.

Bcool Engineering ha partecipato rappresentata dall’Ing. Marco Brivio, suo fondatore, con un’interessante studio sull’utilizzo degli strumenti CAE nella progettazione del comfort termico di bordo. Nello specifico, l’analisi ha riguardato l’ottimizzazione della distribuzione aria nelle zone vita dell’imbarcazione MY MIA 57’, nuovo progetto dell’Arch. Massimo Franchini per il cantiere FRANCHINI YACHTS.

Nell’industria nautica, gli strumenti CAE sono ampiamente utilizzati per la progettazione e l’ottimizzazione di tutti i componenti idrodinamici e aerodinamici di uno yacht, principalmente relative all’architettura navale pura. Per quanto riguarda i sistemi HVAC di bordo, i dispositivi di aria condizionata sono spesso collocati dove c’è spazio disponibile senza considerarne la reale funzionalità: il risultato è così una distribuzione dell’aria non ottimale e ampie zone di disagio. Un approccio CFD consente di ottimizzare le condizioni di afflusso d’aria lavorando sul progetto del plenum e confrontando le soluzioni, dal design abituale al design ottimizzato personalizzato. L’indagine esposta mostra l’effettiva necessità degli strumenti CAE nella progettazione HVAC per migliorare il comfort termico a bordo degli yacht.